Profilo

Sociologo (con perfezionamento in metodologia della ricerca sociale qualitativa); formatore, didatta e docente in discipline sociologiche, antropologiche, cultura e tradizioni popolari, comunicazione;  mediatore familiare sistemico; counsellor professionista; esperto in marketing management.

 

Formazione

  • Il 25 marzo 1987 ha conseguito la Laurea in Sociologia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Salerno.
  • Il 19 febbraio 1992, dopo alcuni anni di praticantato presso giornali e televisioni locali, ha acquisito il titolo di Giornalista Pubblicista, con iscrizione all’Albo Nazionale.
  • Nell’anno accademico 1998-1999 ha conseguito il Perfezionamento in “Metodologia della Ricerca Sociale – Discipline Sociologiche” presso l’Istituto Universitario “Suor Orsola Benincasa” di Napoli.
  • Nel periodo novembre 2000 – aprile 2001 ha frequentato il Master in “Marketing Management” presso il “Midiform” di Roma, conseguendo la relativa specializzazione.
  • Negli anni 2007 – 2009 ha frequentato, presso l’Università Popolare degli Studi Giovanni Paolo II di Chieti, il Master Biennale in “Mediazione Familiare”, ed è diventato Mediatore Familiare.
  • Tra il 2008 e il 2009 ha approfondito l’approccio sistemico-relazionale, conseguendo presso l’ISCRA di Modena il Diploma in “Mediazione Familiare Sistemica”.
  • Nel periodo 2009 – 2011 ha effettuato il percorso formativo presso l’ISCRA di Modena in “Counselling Professionale”, acquisendo il titolo di Counsellor Professionista.
  • Nel 2013 ha conseguito la qualifica di Socio Formatore/didatta AIMS (Associazione Internazionale Mediatori Sistemici).

 

Attività professionali/culturali

  • Le sue attività e competenze riguardano gli ambiti sociologico, antropologico, comunicazione e cultura popolare, marketing, mediazione e counselling.
  • Ha iniziato l’attività giornalistica a partire dalla fine degli anni ottanta, pubblicando numerosi articoli, saggi e recensioni su giornali e periodici locali.
  • (1987 – 1995) Il Mezzogiorno Culturale, periodico dell’Associazione di Cultura Storica Cilentana CI.RI. Cilento Ricerche, Fornelli C.to (SA).
  • (1987 – 1988) Il Mensile del Cilento e della Piana del Sele, di Agropoli (SA).
  • (1988 – 1992) Tele Libera Battipaglia, emittente televisiva di Battipaglia (SA).
  • (1990 – 1994) L’Impegno, notiziario della CRA di Battipaglia (SA).
  • (1994) Notizie, periodico di informazione e attualità di Battipaglia (SA).
  • (2001 – 2007), Annali, periodico di studi storico-sociali cilentani (SA)
  • (2001 – 2018), Il Postiglione, periodico di attualità e studi storici di Postiglione (SA)
  • (2004 – 2005) Il Quartiere, periodico di informazione di Salerno.
  • (2004 – 2011) Sìlarus, rassegna bimestrale di cultura di Battipaglia (SA).
  • (2008) Ibiskos Editrice Risolo, rassegna di narrativa di Empoli (FI).
  • (2009) – Controcorrente, giornale periodico di Battipaglia (SA).
  • Dal 1992 al 1995 ha ricoperto la carica di Direttore de: “Il Mezzogiorno Culturale”, curando le iniziative editoriali della rivista e svolgendo numerosi incontri in tutto il territorio salernitano con la finalità di rivalutare in senso storico-culturale il Cilento.
  • Dalla fine degli anni ottanta e fino al 1998, è stato Direttore dell’Associazione Culturale CI.RI. – Cilento Ricerche”, che si è prefissata lo scopo di realizzare attività di ricerca per studiare e rivalutare la cultura storico-sociale del territorio cilentano, attraverso la racconta di dati e documentazione, le interviste ai protagonisti della vita cilentana, le indagini e le ricerche sul campo.

 

Attività di ricerca

  • Dalla metà degli anni novanta studia gli elementi caratterizzanti la cultura popolare e le comunità nel territorio del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, utilizzando strumenti metodologici essenzialmente legati alla tradizione qualitativa sociologica e antropologica.
  • Nel 1998, ha realizzato, per conto del Comune di Montecorice, un lavoro dal titolo: “Società, comunità e nuove generazioni”.
  • Con la società “C.P.S. Ricerche s.r.l.” di Napoli e in collaborazione con il sociologo prof. G. Ragone dell’Università di Napoli, ha realizzato una ricerca socio-antropologica nel territorio del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, inserita nel Progetto: “Beni Culturali CNR”. Nel 1998 ha prodotto un lavoro bibliografico ragionato riguardante il territorio oggetto di indagine; nel 1999, la ricerca ha riguardato lo studio delle principali manifestazioni folcloristiche e delle espressioni artistico-architettoniche del territorio; infine, nel 2000, l’indagine si è indirizzata al recupero turistico delle principali risorse socio-culturali.
  • Nel periodo 1999-2000, su commissione dell’Associazione CulturaleArci Postiglione”, ha svolto una ricerca per rilevare i significati della religiosità popolare nel territorio degli Alburni.
  • A partire dal duemila, è intervenuto, in qualità di relatore, in occasione di incontri culturali, seminari e convegni, per affrontare tematiche sociologiche, antropologiche e legate alle tradizioni e alla cultura popolare (Salerno, Battipaglia, Postiglione, Controne, Sicignano degli Alburni, Castelcivita, Castellabate, Laurino, San Giovanni a Piro, Licusati, Sapri).

 

Attività di insegnamento

Dall’inizio del duemila svolge attività di insegnamento, in qualità di esperto di problematiche sociologiche e antropologiche, di mediazione  e counselling, di cultura e tradizioni popolari, di marketing e comunicazione, collaborando a Progetti di formazione regionali, nazionali ed europei, come di seguito specificato.

  • Il Cilento: un mondo da scoprire, avente per obiettivo la “rivalutazione della cultura locale”. I corsi, tenuti nel periodo ottobre-dicembre 2002 presso l’I.T.I. “S. Valitutti” di Roccadaspide, si sono indirizzati alla “valorizzazione del patrimonio artistico e culturale e tutela dell’ambiente” ed alla riscoperta di “riti, feste e tradizioni”, attraverso la scoperta e l’affermazione della cultura popolare.
  • Attività di formazione dei “Tecnici dei sistemi informativi aziendali” dell’ I.T.C. “G. Amendola” di Salerno, nel periodo novembre 2002 – maggio 2003. Le sue lezioni hanno riguardato: “l’etica decisionale e il lavoro di gruppo”, “le dinamiche socio-relazionali” e “la comunicazione”.
  • La cultura alimentare come forma di linguaggio e comunicazione nell’identità territoriale, presso l’I.T.I. “S. Valitutti” di Roccadaspide, nel periodo dicembre 2003 – febbraio 2004. La sua attività di insegnamento ha inteso valorizzare la “cultura del cibo, le forme e i linguaggi alimentari”, oltre che naturalmente le “tradizioni e i piatti tipici della cucina cilentana”.
  • Diversità e rispetto: le culture “altre”, presso I.T.C. “G. Amendola” di Salerno nel periodo novembre 2003 – marzo 2004. Le sue lezioni hanno riguardato “l’affermazione del principio di diversità in antropologia” e lo studio delle “culture differenti dalle nostre, le multiculture”.
  • La comunicazione 2, presso I.T.C. “G. Amendola” di Salerno nel periodo ottobre – dicembre 2004. Il corso si è indirizzato alla trattazione “delle forme e dei contenuti della comunicazione, dall’interazione tra attori sociali alle dinamiche comunicative in ambito lavorativo”.
  • Intercultura e solidarietà, presso l’I.T.I. “S. Valitutti” di Roccadaspide nel periodo marzo – aprile 2005, svolgendo in prevalenza lezioni “sull’integrazione dei popoli”, l’affermazione delle “culture altre” e il “recupero delle identità”.
  • Dal 2011 svolge attività didattiche nei training di Mediazione e Counselling che si effettuano presso l’ISCRA di Modena (Istituto Modenese di Psicoterapia Sistemica e Relazionale), trattando “tematiche psicologico-sociali secondo l’approccio sistemico-relazionale”.
  • Ha svolto attività di insegnamento nell’ambito del “Percorso di Alta Formazione per Mediatori Familiari”, Provincia di Latina – Settore Politiche Sociali – ISCRA Modena (anni 2012-2013).
  • Ha effettuato docenze nel “Corso Biennale di Specializzazione in Mediazione Familiare”, Centro Studi sull’Infanzia e Adolescenza “don Silvio De Annuntis” e ISCRA di Modena, Scerne di Pineto (TE) (anni 2013-2014).

 

Progetti e riconoscimenti

  • 1995 – Premio “Cilento per l’Europa”, presso Associazione culturale “Michele Apicella” Agropoli, sez. giornalismo, Direttore del periodico “Il Mezzogiorno Culturale”.
  • (1995-1997): “Percorsi identitari nella cultura popolare del territorio del Cilento e del Vallo di Diano”, con il patrocinio della Provincia di Salerno.
  • 1996 – Premio Nazionale Parmenide, per l’opera: “L’educazione incompiuta” Associazione Culturale Parmenide sez. Saggistica.
  • 1998 – Premio “Città di Gioi”, per il volume: “Identità cilentana e cultura popolare”, Associazione culturale “Città di Gioi”.
  • 1998 – Coppa Virtual Corporation Network per l’opera, “Identità cilentana e cultura popolare”, Associazione Parmenide – Velia Ascea.
  • 1998 – Premio “Coppa Cilento” per il libro: “Identità cilentana e cultura popolare”, conferito dall’Ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.
  • (1998) Progetto: “Società, comunità e nuove generazioni. I giovani e la cultura popolare” – Comune Montecorice (SA).
  • (1998-2000) Progetto: “Beni Culturali CNR” in collaborazione con “C.P.S. Ricerche s.r.l.” di Napoli e Università di Napoli.
  • (1999-2000) Progetto: “Re frasche re Santu Liu. La religiosità popolare degli ultimi decenni del novecento”- Associazione Arci Postiglione (SA).
  • 2001 – Premio “Parmenide”, sez. saggistica, per il volume: “Re frasche re Santu Liu”, Associazione Culturale Parmenide.
  • 2005 – Premio Cultura, per l’opera “Le comunità cilentane del novecento”, conferito dal Comune di Salerno, presso il Circolo “G. Marconi”.
  • 2007 – XXXIX Premio Nazionale Letterario “Sìlarus”, sez. narrativa, per il racconto: ”Silenzi” Associazione Culturale Silarus Battipaglia.
  • 2008 – Premio attività culturali, per il libro: “Cilentanità”, conferito dal Comune di S. Pietro al Tanagro.
  • (2011-2013) Progetto: “Percorso di alta formazione per mediatore familiare”, Provincia di Latina – Settore Politiche Sociali.

 

Pubblicazioni

  • (1992) “La mafia tra continuità e mutamento”, CI. RI. Cilento Ricerche, Fornelli C.to (SA).
  • (1993) “Centralità e marginalità. Il ruolo della scuola tra educazione e formazione”, CI. RI. Cilento Ricerche, Fornelli C.to (SA).
  • (1994) “L’educazione incompiuta”, CI. RI. Cilento Ricerche, Fornelli C.to (SA).
  • (1995) “Michele Albanese. Un uomo, una azienda, un territorio”, BCC “Monte Pruno” di Roscigno (SA).
  • (1997) “Identità cilentana e cultura popolare”, CI. RI. Cilento Ricerche, Fornelli C.to (SA), in collaborazione con A. Di Rienzo.
  • (1998) “Società, comunità e nuove generazioni”, Comune di Montecorice (SA), in collaborazione con A. Di Rienzo.
  • (1999) “Il sacro e il profano”, Edizioni Studi e Ricerche, Agropoli (SA).
  • (2000) “Re frasche re Santu Liu”, Ed. Arci Postiglione, Salerno.
  • (2001) “Le feste ritrovate. Uno studio sociologico sulle feste religiose nel territorio del Cilento e del Vallo di Diano”, Il Postiglione, A. XIII N. 14 – giugno 2001, pp.211-239.
  • (2001) “Identità e cilentanità. I metodi qualitativi applicati allo studio della cultura popolare. Il personaggio Giancristo”, Annali Cilentani, A. VII N. 2 – luglio-dicembre 2001, pp.79-108.
  • (2002) “Comunità e identità. Zié Grazia e zié Pasqualina a Castelcivita”, Il Postiglione, A. XIV N. 15 – giugno 2002, pp.253-292.
  • (2004) “Il Cilento tra cultura e linguaggio alimentare. Una ricerca a Roccadaspide”, Annali Storici di Principato di Citra, A. II N. 2 – luglio-dicembre 2004, pp.72-95.
  • (2005) “Le comunità cilentane del novecento”, Ed. Arci Postiglione, Salerno.
  • (2005) “La vita quotidiana e il senso della cultura popolare cilentana”, Relazione al Convegno, “La cultura popolare nel territorio del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano. I ricordi e la memoria”, Vatolla 3 dicembre 2005.
  • (2007) “La vita quotidiana e il senso della cultura popolare cilentana”, Annali Storici di Principato Citra, A. V N. 2 – luglio-dicembre 2007, pp. 151-179.
  • (2007) “Silenzi”, Sìlarus, A. XLVII maggio – giugno 2007, nn. 251 e 252, pp. 131-135.
  • (2007) “Chi era Passannate? Un paese, un sovversivo e un processo alla storia”, Sìlarus, A. XLVII, settembre – ottobre 2007 n. 253, pp. 75-81.
  • (2008) “Cilentanità”, Ed. Arci Postiglione, Salerno.
  • (2008) “Pellegrini in movimento”, Sìlarus, A. XLVIII, settembre – ottobre 2008 n. 259, pp. 43-58.
  • (2008) “Vite dissolte”, in AA. VV., “Very Minimal People”, Ibiskos Editrice Risolo, novembre 2008, pp. 115-120.
  • (2009) “Memorie dal passato”, Sìlarus, A. XLIX, marzo – aprile 2009 n. 262, pp. 70-75.
  • (2009) “Le feste, le credenze e i riti”, Il Postiglione, A. XXI N. 22 – giugno 2009, pp. 205-216.
  • (2009) “Cilentanità. Riflessioni”, “Rassegna Storica Salernitana”, n. 52, dicembre 2009, pp. 133-137.
  • (2011) “Descrizione di una festa. Il rito di S. Elia”, in (a cura di G. Conforti) “Il culto di S. Elia a Postiglione”, Arci Postiglione, pp.17-22.
  • (2011) “Memorie rituali. Le feste, le manifestazioni e le rappresentazioni identitarie nelle comunità del Cilento, del Vallo di Diano e degli Alburni” (in collaborazione con A. Di Rienzo), Il Postiglione, Anni XXII-XXIII, numeri: ventitre-ventiquattro – giugno 2011, pp. 271-284.
  • (2011) “La consapevolezza del pregiudizi: la costruzione delle idee di Gianfranco Cecchin” (in collaborazione con F. Bassoli, M. Mariotti e A. Avagliano), in “Il riconoscimento del sé”, Maieutica nn. 31-37, ISCRA Modena – I.T.F.F. Firenze – IMePS Napoli – ISPPREF Napoli, Scione Editore, Roma, pp. 29-68.
  • (2013) “Recìa mamma mia … Le espressioni della cultura popolare nella ricostruzione antropologico-sociale di una comunità del novecento” (in collaborazione con A. Di Rienzo), Il Postiglione, Anni XXIV-XXV, numeri: venticinque-ventisei – giugno 2013, pp. 223-240.
  • 2014) “Realtà e costruzioni di realtà nell’approccio sistemico relazionale”, in “Rigore e creatività”, Maieutica nn. 38-42, ISCRA Modena – I.T.F.F. Firenze – IMePS Napoli, Scione Editore, Roma, pp. 19-38.
  • (2016) “Il rito re Santu Liu: significati e forme di espressività popolare. Lo studio di una festa”, Relazione al Convegno Dibattito “Santu Liu: tradizione, culto, festa. I significati e le forme espressive di una manifestazione religiosa negli Alburni”, Postiglione 30 aprile 2018.
  • (2018) “Il culto re Santu Liu. Festa, rito, processione, pellegrinaggio”, Relazione al Convegno “La Festa di Sant’Elia”, Postiglione 5 maggio 2018.
  • (2018) “I significati antropologico-sociali del culto di San Lucido”, Relazione al Convegno San Lucido: uomo di Dio e costruttore di cultura, Associazione Dietro L’Atrio, Aquara 24 luglio 2018.
  • (2018) “Comunità in festa. Forme e significati degli eventi festivi nel passaggio dal noi comunitario al noi relazionale. Una ricerca su alcune manifestazioni cilentane”, Il Postiglione, Anni XXVI-XXX, numeri: ventisette-trentuno – giugno 2018, pp. 259-289.